Archivio escursioni

30/4 – Salita in vetta al Monte Sagro

30/4 – Salita in vetta al Monte Sagro

Il Monte Sagro…il monte Sacro. Il suo nome è legato a molte ipotesi, ma il motivo più probabile è che derivi dalla credenza del popolo dei Liguri Apuani secondo cui sulla sua cima viveva un dio buono e pietoso che dispensava pioggia alla pianura sottostante, motivo per cui la montagna veniva considerata sacra. Il monte Sagro si erge solitario rispetto allo spartiacque principale delle Alpi Apuane e viene considerato il monte dei Carrarini, nonostante sia situato in parte nel territorio del comune di Fivizzano ed in parte in quello di Massa (la vetta si trova lungo il confine tra i ...

13/5 – Sorgenti del Secchia e Alpe di Succiso

13/5 – Sorgenti del Secchia e Alpe di Succiso

L’Alpe di Succiso (2017m), vetta solitaria che supera i 2000m, è la cima più settentrionale del parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano. L’Alpe di Succiso si estende in territorio emiliano in un contesto maggiormente isolato rispetto ad altre zone di questo gruppo montuoso. Queste caratteristiche ne fanno una montagna più severa e imponente se paragonata ad altre cime del crinale appenninico, soprattutto di inverno, quando i suoi versanti solcati da numerosi canali, si ricoprono di neve, permettendone gratificanti salite alpinistiche. Nelle altre stagioni possiamo assaporarne il piacere di camminare sui sentieri che corrono alla sua base e che conducono in vetta in ...

10/12 – Anello del Monte Forato

10/12 – Anello del Monte Forato

Il monte Forato è uno dei monti di maggior fascino delle Apuane, facile da raggiungere ed unico per la particolarità del suo foro che da sempre ha attirato escursionisti, viaggiatori e scienziati. Particolarmente spettacolari sono le albe ed i tramonti attraverso il foro, visibili, rispettivamente, dalla Versilia e dalla Garfagnana ed i passaggi della luna e di altri corpi celesti che attirano l’interesse degli astrofili. In passato chiamato anche Penna o Pania Forata si trova interamente nel comune di Stazzema. È una vetta rocciosa con due punte (1223 e 1209 metri) caratterizzata da un grande arco naturale aperto tra le ...

04/02 – Schiara e Campiglia

04/02 – Schiara e Campiglia

ESCURSIONE FOTOGRAFICA SCHIARA Ci troviamo sulla costa di Tramonti, nello spezzino, e ci dirigiamo a Schiara, piccolo agglomerato di case che deve il suo nome molto probabilmente al fatto di essere il primo paese a ricevere il sole del mattino. Qui si presenta un panorama unico, con case a strapiombo sul mare e la vista sulle Isole della Palmaria e del Tino, oltre ad un piccolo scorcio che lascia intravedere la Chiesa di San Pietro a Portovenere. Scendendo per una suggestiva scalinata che si snoda tra le case di Costa di Schiara sonnecchiosamente adagiate tre fichi d’India e vigneti, si ...

14/01 – La via Francigena da Aulla a Sarzana

14/01 – La via Francigena da Aulla a Sarzana

La via Francigena è una strada di pellegrinaggio ricca di memorie. L’appellativo di francigena le deriva dall’essere via di collegamento verso l’oltralpe, verso la Francia. I pellegrini, valicate le Alpi al Monginevro, al Moncenisio e al Gran San Bernardo scendevano nella Pianura Padana e piegavano poi per gli Appennini, e, dal passo della Cisa entravano in Toscana e successivamente in Lazio, giungendo infine a Roma. Roma, come Santiago e Gerusalemme, è stata meta rilevante di pellegrinaggi in epoca medioevale; molti si mettevano in viaggio, lasciavano famiglia e averi, facevano testamento e partivano, per devozione e penitenza, formando per secoli una ...

22/4 – Da Equi Terme a Vinca, nei luoghi della resistenza Apuana

22/4 – Da Equi Terme a Vinca, nei luoghi della resistenza Apuana

Ci incamminiamo sull’antico sentiero che collegava il borgo di Equi Terme nel fondovalle del torrente Lucido, tra calanchi, grotte e acque solforose, e la fiabesca valle di Vinca dipinta fra le vette settentrionali delle apuane: dal Sagro al Pizzo d’Uccello al Grondilice. Luoghi di lizzatura, di resistenza, di pastorizia e di sopravvivenza. Tracimanti storie da narrare, di donne e uomini, di antichi mestieri e tradizioni, di rarità gastronomiche e, ahimè, di uno degli eccidi più efferati della follia nazi-fascista. La scelta della data non cade casualmente in prossimità del 25 aprile, Festa Nazionale della Liberazione. Assieme agli amici dell’Anpi Casola-Fivizzano ...

28/7 – Gli eroi del Monte Tondo

28/7 – Gli eroi del Monte Tondo

Sabato 28 Luglio Il Monte Tondo lungo i cammini della Resistenza   In compagnia degli amici della Sez. ANPI Casola L.-Fivizzano Hans e Sophie Scholl, ripercorreremo i sentieri sui quali si svolse la guerriglia di Resistenza all’occupazione Nazi-Fascista sui crinali appenninici tra Lunigiana e Garfagnana. Lungo il sentiero, gli amici dell’ ANPI poseranno alcune bacheche che raccontano la storia della nostra Resistenza. Una giornata all’insegna della memoria e della scoperta del nostro territorio con le sue suggestive peculiarità storiche e naturalistiche. ITINERARIO Il nostro percorso prenderà inizio dalla località “Passo di Tea” (1 km dopo il santuario dell’ Argegna, in direzione ...

17/6 – Levigliani, Foce Mosceta e Pania della Croce

17/6 – Levigliani, Foce Mosceta e Pania della Croce

Se, in Apuane, c’è un Re, il Pisanino, allora deve esserci anche una regina, e questa è proprio la Pania della croce (1859 m). Essa è una montagna molto conosciuta e frequentata dagli escursionisti, ed è la più alta del gruppo delle Panie. La Pania della Croce ha una forma conica e culmina con una breve cresta pianeggiante sulla quale a Sud si trova la vetta, mentre la spalla settentrionale prosegue verso il Pizzo delle Saette. A Est si sviluppa l’arido Vallone dell’Inferno, che rappresenta la via di salita dal rifugio Rossi, a Sud il monte scende verso foce di ...

16/9 – Tenerano e i suoi sentieri

16/9 – Tenerano e i suoi sentieri

Il paese di Tenerano è una delle molte frazioni presenti nel territorio del comune di Fivizzano, ed i sentieri che da esso si dipartono, permettono di raggiungere amene località ai piedi delle vette Apuane, attraversando interessanti paesaggi boscosi. La Rocca di Tenerano, che raggiungeremo in questo itinerario, rappresenta una terrazza panoramica sulla Lunigiana e sul vicino monte Sagro. ITINERARIO Il nostro itinerario, oggi, ha inizio a Maestà della Villa, ad un km circa dal borgo di Tenerano. Ci incamminiamo sul sentiero n°171, sino alla Foce di Sant’Antonio, dove incrociamo il sentiero proveniente da Monzone alto. Proseguiamo fino ad arrivare ad ...

1/12 – La Pietra di Bismantova

1/12 – La Pietra di Bismantova

Situata nel territorio di Castelnovo ne’ Monti, in provincia di Reggio Emilia, la Pietra di Bismantova risulta visibile da gran parte dell’Appennino Reggiano. Si tratta di un blocco arenaceo dalle pareti strapiombanti e dal fascino ineguagliabile: é una famosa meta escursionistica ma soprattutto alpinistica, ed è percorsa da una via ferrata(detta degli Alpini). Citata nella Divina commedia come la montagna del Purgatorio dantesco, e, alta 1047m, la Pietra di Bismantova, è un balcone sulla circostante montagna Reggiana, dal pianoro sommitale la vista spazia a 360° sulle colline sottostanti e sui vicini Gessi Triassici. Da sempre è stata considerata un emblema ...

17/11 – La Pania di Corfino

17/11 – La Pania di Corfino

  La Pania di Corfino (1603m), situata nel Parco dell’Orecchiella, è un massiccio calcareo che presenta un versante meridionale aspro e roccioso, dal sapore apuano, ed un versante Nord più dolce che degrada tra i boschi in stile appenninico. Si tratta di una montagna facilmente accessibile anche dai meno esperti, ma non per questo meno godibile di altre vette più blasonate. Gli ampi panorami che spaziano dalle sue sommità regalano una visuale completa della catena Apuana e di gran parte della Garfagnana. La Pania di Corfino domina isolata il territorio regalando scorci di natura e diversità geomorfologiche apprezzabili ancor di ...

7/7 – Sulle Sponde del Frascaro

7/7 – Sulle Sponde del Frascaro

Sabato 7 luglio 2018 Sulle Sponde del Frascaro – Tra sentieri e bontà enogastronomiche   Alla scoperta delle valli collinari dei comuni di Tresana e Podenzana, ci addentreremo tra sentieri, antichi borghi e boschi incontaminati in compagnia dei ragazzi della Tresana Outdoor (Mtb) e con la preziosa collaborazione degli amici del Salumificio Marsili i quali, una volta giunti a destinazione, ci faranno degustare alcune prelibatezze culinarie tipiche delle nostre terre. Ad accompagnarci e guidarci tra leggende popolari e racconti autentici l’ economista Oreste Verrini, da sempre appassionato di storia ed archeologia locali. ITINERARIO Il nostro percorso avrà inizio da Nave ...

17/6 – Slow Travel Fest

17/6 – Slow Travel Fest

Domenica 17 Giungno  Risalendo il torrente Bagnone: da Jera alle Capanne in Garbia     Ospiti della tappa Lunigianese dello Slow Travel Fest e in compagnia della nostra amica Emanuela (Educatrice Cinofila), immersi nella splendida cornice delle valli appenniniche cinte fra la dorsale tosco-emiliano e le suggestive frazioni montane del comune di Bagnone, ci addentreremo lungo le sponde dell’omonimo torrente circondati da freschi boschi di castagno, maggio ciondolo e faggio. Accompagnati dal melodico scroscìo di acque pure e corroboranti giungeremo sino alla suggestiva località delle Capanne in Garbia di grande interesse storico e paesagistico, da dove potremo godere appieno dell’imponenza ...

10/6 – Wild Summer Fest

10/6 – Wild Summer Fest

  “ESCURSIONE A 6 ZAMPE” (Equi Terme – Solco d’Equi)   Cosa c’è di meglio che avventurarsi alla scoperta di nuovi luoghi in compagnia del proprio cane!? Un’escursione “didattica” con la partecipazione di una Guida Ambientale Escursionistica e con il supporto di un Educatore Cinofilo che offrirà alle persone la possibilità di imparare cose nuove, fare domande e confrontarsi su tutto ciò che riguarda il cane e il suo mondo…con la speranza che i suggerimenti dati possano aiutare a migliorare sempre più il rapporto col proprio amico a quattro zampe! Ricordiamo che durante l’escursione tutti i cani dovranno essere tenuti legati ...

16/09 – Il solco d’Equi, le cave e Ugliancaldo

16/09 – Il solco d’Equi, le cave e Ugliancaldo

Il solco di Equi rappresenta la porta di accesso alle propaggini inferiori della parete Nord del pizzo d’Uccello (1782 m). Questa profonda incisione, ad andamento sinuoso, presenta uno sviluppo di quasi 1,5 km di lunghezza e caratterizza il tratto terminale di una piccola valle che discende dalla parete nord del Pizzo d’Uccello. La suggestiva morfologia è riconducibile a processi di modellamento fluviale e glaciale, tra loro distinti e combinati, con contributi non trascurabili dei processi di degradazione crioclastica e di dissoluzione carsica. Il sito è ricco di depositi e massi morenici, custodi di un antico passato fatto di glaciazioni e ...

2/4 – La Via Francigena dal Passo della Cisa a Pontremoli

2/4 – La Via Francigena dal Passo della Cisa a Pontremoli

A cavallo tra la provincia di Parma e quella di Massa-Carrara, su uno dei passi più noti e storicamente rilevanti dell’antica via romana della Cisa, prederà il via il nostro percorso. Sulle orme di antichi e moderni pellegrini, c’incammineremo in direzione della Vescovile cittadina di Pontremoli, tra la Valdantena e la Val di Magra, circondati dagli austeri crinali dell’appennino Tosco-Emiliano, da fitti boschi e da siti d’assoluto interesse storco-culturale. ITINERARIO Partendo dal Passo della Cisa si giungerà al Passo del Righetto lungo sentieri battuti dove, incrociata la statale, inizieremo una ripida e impegnativa discesa fino a Groppoli. Dopo aver affrontato ...

23/9 – Vinca e Pizzo d’Uccello

23/9 – Vinca e Pizzo d’Uccello

Il Pizzo d’Uccello, definito “il Cervino delle Apuane” per la sua forma ardita, è una piramide di roccia dolomitica dall’aspetto alpino e severo. Pur non essendo la più alta, è sicuramente una delle vette più belle e spettacolari del gruppo montuoso delle Alpi Apuane. Il Pizzo d’Uccello mostra profili slanciati da ogni versante, e presenta tre facce e altrettante creste: la cresta NE di Capradossa e la SSE (la nostra via di salita), che delimitano il versante orientale, e, la cresta ONO di Nattapiana, lunga oltre 2 km, che scoscende a settentrione nella imponente parete Nord, una muraglia di 700 ...

1/7 – La Tesa, il Gendarme e il Vallone dell’Inferno

1/7 – La Tesa, il Gendarme e il Vallone dell’Inferno

Lo Scalocchio, il Gendarme e La Nuda delimitano quello che viene chiamato Vallone dell’Inferno, maestoso circo glaciale dominato da queste vette e dalle creste che si sviluppano da esse. Siamo in Appennino in un contesto aspro e selvaggio, che da alla luce il torrente Rosaro, uno dei principali dell’alta Lunigiana. E proprio dal torrente prende il nome il bivacco del Cai di Fivizzano, base ideale per salite estive e invernali, ma anche luogo per riavvicinarsi a se stessi e alla natura in un paesaggio affascinante al cospetto delle montagne. ITINERARIO L’escursione che affrontiamo oggi è un itinerario ad anello, che ...

8/04 – Gita al Lago di Porta

8/04 – Gita al Lago di Porta

Assieme al comitato provinciale di Massa-Carrara di AICS, percorreremo un sentiero panoramico attorno al suggestivo Lago di Porta a cavallo dei comuni di Montignoso e Pietrasanta. L’area che pertiene e circonda il lago, sin dal 1988, viene inserita tra i siti ANPLIL (Area Naturale Protetta di Interesse Locale) della regione Toscana grazie alla notevole biodiversità che la caratterizza ed alle numerosissime specie floro-faunistiche che la popolano. ITINERARIO Il percorso si sviluppa su di un tracciato ciclo-pedonale di 6 km circa tutto attorno al perimetro del lago. Durante il tragitto incontreremo caratteristiche aree di sosta adibite al bird-watching fra verdi canneti ...

15/7 – Passo del Cirone, Rif. Tifoni e vetta Monte Orsaro

15/7 – Passo del Cirone, Rif. Tifoni e vetta Monte Orsaro

Il monte Orsaro (1831 m) è la prima vetta di una certa importanza che si incontra sullo spartiacque appenninico provenendo dal passo del Cirone, siamo nel parco nazionale dell’Appenino Tosco-Emiliano e questa vetta ricalca proprio il confine tra il versante Toscano, con il comune di Pontremoli, e quello Emiliano, con il comune di Corniglio, un confine non solo topografico ma anche per diversità di paesaggio: scosceso e dirupato dal nostro lato e più dolce, boscoso e addomesticato dal versante parmense, che, a suo favore, vanta la presenza di strutture ricettive come quelle presenti a Lagdei e al Lago Santo, ai ...

23/9 – Notturna all’Alpe di Succiso

23/9 – Notturna all’Alpe di Succiso

L’Alpe di Succiso (2017m), vetta solitaria che supera i 2000m, è la cima più settentrionale del parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano. L’Alpe di Succiso si estende in territorio emiliano in un contesto maggiormente isolato rispetto ad altre zone di questo gruppo montuoso. Queste caratteristiche ne fanno una montagna più severa e imponente se paragonata ad altre cime del crinale appenninico, soprattutto di inverno, quando i suoi versanti solcati da numerosi canali, si ricoprono di neve, permettendone gratificanti salite alpinistiche. Nelle altre stagioni possiamo assaporarne il piacere di camminare sui sentieri che corrono alla sua base e che conducono in vetta in ...

23/7 – Anello del Grondilice

23/7 – Anello del Grondilice

Il monte Grondilice (1808m) è la quinta vetta, per altezza, delle Apuane settentrionali. Siamo nel cuore del Parco a cavallo tra la selvaggia vallata di Vinca e la Val Serenaia. Il Grondilice rappresenta la prosecuzione della cresta Garnerone ed assieme ad essa forma lo spartiacque tra Lunigiana e Garfagnana. ITINERARIO L’itinerario ad anello che affrontiamo oggi si svolge su sentieri contraddistinti dal tipico terreno “apuanico” misto rocce/paleo. La nostra escursione inizia poco sopra il paese di Vinca, al termine di una strada semiasfaltata, dove possiamo parcheggiare le auto. Imbocchiamo il sentiero n°153 che in poco più di un ora ci conduce ...

“A cavallo” tra Rosaro e Taverone

“A cavallo” tra Rosaro e Taverone

Posto a cavallo tra la valle del Taverone e quella del Rosaro, si sviluppa il crinale che con saliscendi conduce dal passo della Caprettana alla Torre del Nocciolo e prati di Cisigliana. Siamo nel cuore della lunigiana ed abbracciamo entrambe le vallate su un percorso poco frequentato ma ricco di panorami sul circostante Appennino e sulle Alpi Apuane. Nell’attesa che si sciolga la neve e possiamo ritornare sulle vette, ci godiamo questi posti rustici e selvaggi dove prati, arbusti e boschi la fanno da padrone. ITINERARIO Il nostro percorso ha come punto di partenza il passo della Caprettana, valico che ...

30/09 – Mommio, Massiciano e Restì

30/09 – Mommio, Massiciano e Restì

    Il paese di Mommio è una delle molte frazioni del comune di Fivizzano. Il paese è stato quasi completamente ricostruito, a seguito del tragico rastrellamento nazifascista e del conseguente incendio il 4 maggio 1944. Dal paese si dipartono sentieri che, toccando Sassalbo, proseguono poi sui versanti meridionali dell’Alpe di Mommio, antico nome del gruppo dei monti Scalocchio-Nuda-Belfiore. La nostra escursione, di carattere prevalentemente storico, si ferma poco sopra alla splendida valle prativa di Massicciano, dove ancora troviamo i cavalli pascolare in libertà e si può godere di un’emozionante vista sulle Apuane. Lungo il tragitto incontreremo boschi, pascoli, torbiere ...

20/8 – Il monte Sumbra da Capanne di Careggine

20/8 – Il monte Sumbra da Capanne di Careggine

Conosciuto anche come Penna di Sumbra, questa vetta apuana di 1764m, è una montagna singolare, formata quasi interamente da marmo, e, che cambia fisionomia secondo il luogo di osservazione: precipita sul passo Fiocca con fianchi ripidi e spigolosi mentre degrada ad oriente con una lunga dorsale che si protende verso la Garfagnana. A nord la montagna è coperta di boschi con pendii che discendono verso il Lago di Vagli, mentre a sud si hanno ripide pareti verticali che precipitano sulla valle della Turrite Secca e che sono caratterizzate da fossi che si sono aperti la strada con ripidi salti, dando ...

19/11 – Anello Camogli – San Fruttuoso

19/11 – Anello Camogli – San Fruttuoso

Quella di San Fruttuoso e Camogli è una delle aree più affascinanti del levante ligure per vivere una giornata di trekking a stretto contatto con il mare. Ebbene, il panorama marino ci accompagna lungo quasi tutto il tragitto regalandoci meravigliosi scorci, specialmente durante la prima parte del nostro giro ad anello, che, si snoda tra oliveti, macchia mediterranea e nuclei di case tradizionali per giungere alla amena località di Capodimonte, insenatura della frastagliata costa del monte di Portofino, dove è situata l’Abbazia di San Fruttuoso. ITINERARIO Saliamo una lunga scalinata che ci conduce alla chiesa di San Rocco, proprio sopra ...

26/8 – Anello del monte Ventasso

26/8 – Anello del monte Ventasso

Posto a cavallo tra la vallata del Secchia e quella del fiume Enza, il Ventasso, 1728m, è una caratteristica montagna situata nel territorio del comune di Ramiseto, nell’Appennino reggiano. É una facile meta escursionistica di grande valore paesaggistico, dalla sua cima si può ammirare il sottostante Lago Calamone e le torbiere che lo contornano ma anche le altre cime appenniniche. Di solito è possibile salirvi già tra Aprile e Maggio grazie alla posizione avanzata verso la Pianura Padana: il retrostante crinale appenninico ripara il monte Ventasso dalle forti perturbazioni provenienti dal Mar Tirreno che invece scaricano grandi quantitativi di neve ...